Fresco scoassesco N.1! Canali puliti e musicati

Facciamolo diventare un appuntamento settimanale... Anzi facciamola diventare una consuetudine di tutti quelli che girano in barca: mai più senza un retino!
Francesco Penzo del Caicio


Gazzettino 17 giu 15

Il Gazzettino di Venezia, mercoledì 17 giugno 2015, estratto da pag. VI


Il Fontego dei Turchi (palazzo davanti alla fermata San Marcuola), i canali della Giudecca… e via dicendo, sono da giorni una schifezza. L’acqua si vede a malapena da tante bottigliette d’acqua che ci galleggiano.

Questo browser non è in grado di riprodurre il file video incorporato.


Ci è passato Nicolò Zen prima, a pulire il grosso, ma l'ultima leccatina di Francesco Penzo al Fontego dei Turchi ci è voluta proprio che ora splende in tutta la sua storica bellezza... liberato di plastica e PULITO.


In un’ora di telefonate (testando l’idea) abbiamo raccolto una decina di barche, hanno detto tutti di sì ! E allora facciamolo sul serio questo Fresco scoassesco musicato!, divertiamoci nel modo utile:

Martedì 16 giugno dalle ore 17 alle ore 21 ci troveremo in barche, muniti di retini, guanti e sacchi per togliere le bottigliette dai canali.
I gruppi di 3-4 barche avranno a bordo i musicisti (jam acustico) che daranno ritmo e armonia al duro lavoro.
Perlustreremo diverse zone perciò tenete d’occhio questa pagina per cogliere l’ultimo aggiornamento con i punti di partenza (ormeggio), di sosta (cambio mano d’opera) e di rotte principali.

Siete tutti pregati di monitorare la plastica nei prossimi giorni per aiutarci a costruire insieme i percorsi di pulizia per martedì: mandateci la posizione e la foto dei rifiuti (carousel.loader@gmail.com) e condividete, invitate i vostri amici all’evento.

Per chi viene con la barca: è pregato di comunicare alla stessa mail la sua partecipazione e il numero di posti liberi nella sua barca.

Per chi viene senza barca: deve comunicare la sua adesione (non basta mettere "partecipo" sull'evento FB) specificando SEMPRE il numero di persone e un cellulare, verrà poi ricontattato per la conferma del posto.

Per tutti: è una serata di condivisione; di pulizia ma anche di musica, cibo e bevute, ognuno porti qualcosa, da bere o da mangiare, come nella tradizione del fresco, nonché retino o guanti e sacco che userete.

Volontariato cittadino innamorato di Venezia
(amiamola concretamente)


----------------------------------------------------------

Vademecum Scoasse Musicate

16 giugno ore 17-21


1. Se piove poco come lunedì, si va lo stesso.

Tenete d’occhio la pagina FB dell’evento che sarà aggiornata in tempo reale con eventuali cambi, sbarchi, imbarchi, soste, rifornimenti, posti liberi in barca, musica… 


2. Siamo in parecchi senza una barca:

Le persone non sono mai troppe, quelli che non riescono ad imbarcarsi e restano a riva, possono sempre essere utili per passare agli altri da bere o da mangiare, anche dalle rive con i retini è possibile tirare su le bottigliette e infine 4 ore sono tante, avverrà il cambio delle persone in barca.


3. Partenze, ore 17, con almeno tre punti di incontro:

- chiesa di San Martino (Castello)

- Riva di Biasio (Santa Croce)

- Fondamenta della Misericordia (Cannaregio)

- da dove vi trovate


ROTTE lenti, a zig-zag, perlustrando rii e canali

Ricordatevi di interagire con la pagina FB e di postare gli aggiornamenti (così vediamo le zone già pulite, la gente vi può raggiungere, darvi cambio, i sacchi e via dicendo).

Piccole imbarcazioni a remo (tipo: kayak) si appoggiano alle barche (passano i rifiuti).


DIREZIONE: ore 21: pescheria di Rialto, e più precisamente: il mercato della verdura dove la Veritas ci ha messo a disposizione 4 carri per il nostro bottino raccolto. NON ci fermiamo lì, scendiamo solo per consegnare i rifiuti.


FINALE: navighiamo suonando lungo il canale della Misericordia.


DA NON FARE (rischio multe):

- creare gruppi con più di 3-4 imbarcazioni (con musica o non)

- correre troppo con le barche a motore

- abbandonare i rifiuti

- scendere dalle barche a Rialto con i viveri e la musica e fare feston lì


FLUTTUATE E USATE IL BUON SENSO COME UN VERO POPOLO DEL MARE :)

bott
cartello-Divieto-gettare-rifiuti-1963-

Cartello "Vietato gettare rifiuti nei canali" Chioggia anno domini 1963.

Ho sentito mezzo mondo tra ieri e oggi e anche con la pioggia, anche senza barche, la cittadinanza viene ai punti di ritrovo, oppure parte da dove gli è comodo, e vivremo questa esperienza a zig-zag lungo i canali ad ogni modo.
AMO ancora di più questa meravigliosa città e il suo popolo colorato per come ha risposto.




Domande sospettose e complimenti sinceri, ripetuti…
è quello che abbiamo ricevuto oggi da un undicenne veneziano che ci osservava.
Ed è tutto quello che conta, per il futuro di questa città:

© carousel loader dal 1992 e speriamo ancora