Giuggiole

giuggiole

Proprietà e benefici Giuggiole: Negli ultimi anni le antiche giuggiole hanno perso interesse tra le persone. Sarà stato il cambiamento di epoca, una generazione ormai con interessi totalmente diversi basati solamente sulla tecnologia. Insomma parliamoci chiaro, è triste che le poche anzi pochissime piante rimaste in qualche casa di campagna sparsa per l’italia non trovino l’interesse delle nuove generazioni che hanno menti di “cemento” e tagliano e distruggono l’oro che hanno nelle loro case.

Le giuggiole sono piante centenarie resistenti a tutte le malattie e non è necessario alcun intervento umano affinché producano frutti. Offrono numerosi benefici per la nostra salute e sono ricchi di vitamine e minerali hanno un buon gusto intenso e niente da invidiare a nessun altro frutto presente in natura.

La pianta di Jujuba (Giuggiole) nome botanico “Ziziphus jujuba” raggiunge un altezza massima di 12-13 metri. La sua provenienza rimane ancora oggi “ignota”. Si pensa senza nessuna garanzia, che possa provenire dalla Cina centrale o da alcune zone del Nepal. Sono stati trovati alberi di Giuggiole anche in Corea. In Europa quasi sicuramente è stata introdotta e in madagascar (Africa) introdotta anche li è diventata molto “infestante”. Il primo a parlare di questa pianta fu il botanico svedese Carolus Linnaeus nel 1753. L’albero tollera una vasta gamma di temperature e precipitazioni. E’ in grado ti tollerare inverni piuttosto freddi, sopravvivendo a temperature fino a circa -15 -20 gradi celsius. In Cina viene addirittura prodotto un vino dalle Giuggiole. In oriente il suo utilizzo è sopratutto nelle tisane. Si trovano moltissime tisane a base di giuggiole in Corea del sud. In italia viene consumato sia fresco sia secco. Nei supermercati è impossibile trovare attualmente le giuggiole.

Alcune persone fortunate dovrebbero aver cura del loro albero nella loro casa di campagna e decidere di “risparmiarlo” guadagnandoci in salute. Le giuggiole, sono ricche di proprietà e benefici per il nostro organismo.

Nella medicina tradizionale cinese e coreana le giuggiole sembrano essere usate per alleviare lo stress. Viene utilizzato ancora oggi sempre nella famosa e ormai antica medicina tradizionale cinese come antimicotico naturale, antibiotico naturale, antispastico, sedativo, immunostimolante e antiossidante. Alcune recenti ricerche implicano che le giuggiole hanno proprietà nootropiche e neuroprotettive. Cosa sono i nootropi? Nootropi, conosciuti anche come (farmaci intelligenti), sono sostanze che aumentano le capacità cognitive dell’essere umano (abilità e funzionalità del cervello).

Tra le conclusioni finali voglio aggiungere che per esperienza personale anche io, come molti di voi, avevo una pianta di giuggiole che ingenuamente all’età di 15 anni è stata tagliata. A volte si commettono degli errori ma ora che abbiamo la conoscenza è meglio rimediare.
Avanti tutti, ripopoliamo l’italia di alberi di giuggiole e diventiamo promotori di
frutti ormai dimenticati da tutti. Ancora una volta mi sorprende come il mondo scientifico non sia capace ancora oggi di “fornire” a noi consumatori le risposte a tutte le nostre domande e al perchè ancora oggi non vengono commercializzate le giuggiole.

Fonte: web

© carousel loader dal 1992 e speriamo ancora