Il Fondaco dei Turchi

Il Fondaco dei Turchi

Misteri di Venezia di Alberto Toso Fei: il Fondaco dei Turchi, perfetta sintesi tra l'architettura della Serenissima e il vicino Oriente.

La ricostruzione, avvenuta nel XIX secolo, è in parte inventata. è una ricostruzione eclettica fatta sulla base di come doveva essere il palazzo alle origini, con le basse torri laterali e il lungo portico centrale che caratterizzavano le antiche case-fondaco delle famiglie mercantili veneziane. quando l'ultimo turco se ne andò (in pratica fu fatto sloggiare) nel 1838, il fondaco cadeva a pezzi. addirittura dei muri erano stati eretti a chiudere parte del portico che si affacciava sul Canal Grande. All'interno però vi erano ancora tracce dei vecchi hammam per le abluzioni, e i veneziani, tra sei e settecento, si meravigliavano molto di come i loro nemici storici, rozzi e sporchi per definizione, fossero così attenti alla pulizia del luogo e all'igiene personale... Producevano anche il caffè e lo vendevano ai Veneziani. Ecco cosa ha pubblicato Wikipedia:

Naya, Carlo (1816-1882) - n. 022 - Venezia - Fondaco dei Turchi nel 1870
© carousel loader dal 1992 e speriamo ancora