Ramo de Ca' Zusto

ramo de ca zusto

Misteri di Venezia di Alberto Toso Fei: Ramo de Ca' Zusto, calle stretta al punto da rendere problematico il transito di due persone…

...ma non è questa, la calle più stretta di Venezia. Da "101 tesori nascosti di Venezia":
"In prossimità delle Fondamente Nove, inoltrandosi verso la zona di San Canciano, si trova la calle più stretta che possiate percorrere a Venezia. Si tratta dell’estremità finale di calle Varisco, che arriva a una larghezza di 53 centimetri! La calle non è una via di passaggio: finisce infatti in un canale, ma è veramente suggestivo trovarsi improvvisamente davanti a quel restringimento inaspettato, sormontato da una serie di deliziosi archetti (sono una costante, a Venezia: indicano la stessa proprietà per due case affiancate o antichi legami di parentela) e provvidenzialmente illuminato, verso sera, da un lampione che rende tutto ancora più affascinante. Secondo una leggenda questo tratto di strada non può essere percorso da un assassino: le pareti della calle si restringerebbero infatti magicamente su di lui fino a stritolarlo.
A fare degna compagnia a calle Varisco vi sono a Venezia almeno altre due calli, in questo caso in luoghi di transito: calesela De l’Ochio Grosso a Castello (larga 58 centimetri) e ramo de Ca’ Zusto a Santa Croce, nelle quali il passaggio simultaneo di due persone può diventare problematico. Per contro, la calle più larga di Venezia è invece rio terà Garibaldi, nato a Castello per decreto napoleonico con la copertura di un lungo tratto di canale: estraneo per dimensioni all’ambiente veneziano (per quanto pittoresca nel suo essere calata in una delle realtà più vitali della città), ha una larghezza media di quasi 18 metri".

© carousel loader dal 1992 e speriamo ancora