La cometa Lovejoy dicembre 2013

La cometa Lovejoy sarà osservabile con un binocolo e fotografabile ancora per buona parte di dicembre, nella seconda parte della notte:

C/2013 R1 Lovejoy

Se non fosse oscurata dalla ISON staremo tutti parlando di lei. A fine novembre ha infatti raggiunto la quinta magnitudine, mostrandosi a occhio nudo anche grazie al suo aspetto compattissimo. Già in un piccolo binocolo si è potuta ammirare anche la sua codina. A inizio dicembre la osserveremo al massimo della sua brillantezza, forse addirittura di quarta magnitudine. Pur essendo infatti attesa al perielio il 22, nel corso del mese si allontanerà man mano dalla Terra calando probabilmente in modo leggero di luminosità. Per le prime due decadi del mese sarà osservabile sia dopo il tramonto che prima dell’alba, anche se al mattino risulterà decisamente più alta in cielo. Nell’ultima parte di dicembre la troveremo più bassa, praticamente inosservabile alla sera ma ancora discretamente alta al mattino. Partendo dal Boote, attraverserà la Corona Boreale per finire in Ercole. Il 2 dicembre sfiorerà Nekkar (Beta Bootis), mentre il 19 la troveremo nei pressi della ISON.

lovejoy hackmann 960


© carousel loader dal 1992 e speriamo ancora